Sushi vegano

Sushi vegan

Versione molto “fai-da-te” del sushi, e anche molto personalizzata dato che non sono una fan di aceto e cetriolini… Primo tentativo, pensavo fosse molto più difficile da preparare, invece è abbastanza semplice, (il riso da sushi è proprio collaborativo, si appiccica che è una meraviglia..!). Scherzi a parte, questo piatto, che ormai di giapponese ha ben poco, è comunque un ottimo cambiamento dalle solite ricette..!

Ingredienti (per 4 persone):

  • 250 gr di riso per sushi (o riso a chicco corto)
  • 4-5 fogli di alga nori
  • 1  peperone
  • 1 panetto di tofu
  • 2 carote
  • 1/2 avocado
  • Zenzero fresco
  • Salsa di soia
  • Wasabi
  • Olio
  • Sale
  • Pepe

Per la preparazione serve anche un tappetino di bambù, apposta per fare i cosiddetti “makizushi”, ma in alternativa potete usare una tovaglietta in modo da aiutarvi a fare il rotolino.

Preparazione:

Per il riso:

  • Ogni marca ha il suo procedimento, seguite quindi quanto indicato sulla scatola (molto spesso dicono di sciacquare prima il riso in acqua fredda e poi di bollirlo).
  • Prima di utilizzarlo per comporre il maki, lasciatelo raffreddare.

Per il ripieno:

  • Lavate e tagliate le verdure a listarelle sottili. I peperoni possono essere passati per 15-20 minuti in forno a 150° per farli ammorbidire e per togliere la pelle, le carote invece vanno benissimo anche crude.
  • Tagliate il tofu sempre a listarelle, come le verdure, e passatelo per pochi minuti in padella, aggiungendo un filo d’olio e salsa di soia, a piacere.
  • Pulite l’avocado, tagliatelo sempre a fettine sottili e conditelo con olio, sale e un pizzico di pepe.
  • Tritate la radice di zenzero molto finemente (ne bastano pochi grammi).

Per il makizushi:

  • Stendete sulla tovaglietta di bambù l’alga nori
  • Prendete il riso, che si sarà raffreddato, e stendetene uno strato sottile su tutta l’alga, lasciando libero l’ultimo centimetro che servirà per chiudere il rotolo.
  • Mettete il vostro ripieno all’inizio dell’alga, sopra al riso, e aiutandovi con la tovaglietta formate il classico rotolino, premendo bene per far compattare il riso. Per chiudere bene il fondo del rotolo inumidite il centimetro vuoto dell’alga.
  • Tagliate il rotolo in sezioni di 2 cm circa, bagnando di tanto in tanto il coltello per non fare appiccicare il riso, e servite.

(Un consiglio: io ho fatto 2 tipi di ripieno, carote-tofu-peperoni nel primo, mentre nel secondo ho aggiunto peperoni-avocado-zenzero-tofu,  ma una volta imparato il metodo si possono aggiungere i più svariati ingredienti).

Ecco fatto, spero che vi piaccia! Buon appetito!

Nonoa

Annunci

2 thoughts on “Sushi vegano

  1. Bell’effetto non c’è che dire… ma quanto tempo ci vuole per prepararlo? Da appassionati della cucina orientale … per occasioni speciali o per stupire ospiti esigenti.
    Semel in anno!

    • Una volta che si è presa la mano nell’arrotolare e nel mettere le giuste quantità non è poi così difficile… di sicuro comunque non è un piatto da preparare quando si ha fretta, ma per variare ogni tanto dai soliti piatti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...